22770704_10214666041268535_7574196674996286012_o (1).jpg

 

Stefano Gai è un giovane fotografo nato in Brasile e attivo tra Torino, Milano e Parigi.
All’età di 18 anni si rese conto che gli studi scolastici tradizionali non lo stavano portando ad esprimersi come sentiva il bisogno. Decise così di lasciare gli studi tradizionali e di iniziare a cercare il proprio modo artistico. Le sue ricerche lo hanno portato a frequentare contemporaneamente lo IED sia a Milano che a Torino mentre lavorava come ritoccatore per numerose agenzie.
La sua curiosità e la volontà di incontrare diverse realtà crebbe passando da una città all'altra. Così ha fatto della ricerca di nuovi percorsi la chiave per leggere la sua fotografia. La sua ricerca dell'anima è espressa da tratti e temi estetici. Una profondità romantica e la ricerca del sublime perduto in malinconici toni scuri. La tristezza e l'abbozzo si sciolgono in uno sguardo intimo, assenza di peso e immobilità tesa dal tempo.
Stefano ha avuto esperienze lavorative per riviste conosciute ed eminenti come Vogue Italia e L'Uomo Vogue. Attualmente il lavoro come fotografo di moda e retoucher lo porta spesso a viaggiare da Parigi a Torino, dove nel 2014 ha aperto il suo studio. Sono queste due città infatti ad essere state scelte per le sue mostre: 2015 - Boon Studios, Parigi; 2014 - Un Certain Regard, Torino.